MENU

HOMEPAGE Azienda
Chi Siamo Mission Perché sceglierci? Codice etico Contatti Referenze Carriera e Lavoro
Servizi
I Nostri Pacchetti Pack Valore Libero Pack Valore Certo Pack Valore Certo FLEX Pack Vendo Sicuro Pack Costruttore Pack Valore Globale Pack Asta
Immobili Blog
close
Rispondi a 4 semplici domande rimarrai stupito delle proposte che troverai…
Ti piace vivere all’aperto?

Compravendita immobiliare: i documenti di chi vende e altre amenità

03 dicembre 2018
Stampa
“Vendere casa è bello, se dura poco.” Mi pare ci fosse un proverbio apposito ma non voglio entrare nei dettagli.

 

Lascia che te lo dica francamente: la compravendita immobiliare è una guerra tra la burocrazia e l’essere umano in cui, spesso, è la burocrazia che vince. Ma noi siamo qui apposta, per aiutare te, che vendi casa, nel difficile compito di preparare tutti i documenti: perché altro inchiostro non debba più essere versato inutilmente.

 

Il “CELO, CELO, MANCA” della compravendita immobiliare

Pensavi di esserti liberato delle figurine? Di quella spiacevole sensazione di vuoto quando le hai attaccate tutte ma ti manca il Roberto Baggio versione brillante… terribile. Invece adesso ti ritrovi a fare la conta dei documenti e, guarda caso, tra i vari “CELO, CELO” salta fuori qualche “MANCA” che al notaio proprio non va giù.

D’accordo, che guerra sia:

·         Atto notarile, che serve ad attestare chi è il vero proprietario dell’immobile. Chiamato anche atto di compravendita, l’atto notarile contiene l’avvenuto trasferimento di proprietà dell’immobile da chi vende a chi acquista casa. Se l’hai perso puoi chiederne una copia al notaio che ha registrato il rogito.

·         Certificato di agibilità, rilasciato dagli uffici comunali competenti e garantisce la sicurezza dell’abitazione secondo le leggi attuali. L’hai perso? Chiedine una copia al comune. Non ce l’hai? Presenta una richiesta in comune (a quanto pare “comune” è la parola del giorno).

·         APE (attestazione di prestazione energetica), che dev’essere fatta obbligatoriamente prima di pubblicizzare l’immobile su qualsiasi media. Si può far fare da un tecnico, a meno che non si disponga della vecchia ACE e non ci siano state modifiche alla casa che ne hanno cambiato la classe energetica.

·         Planimetria catastale allo stato dei luoghi: serve a verificare se durante il corso di proprietà sono stati fatti dei lavori sull’immobile che ne hanno modificato la planimetria. Ovviamente se non corrisponde, allo stato dei luoghi, l’atto è nullo.

·         Certificato di stato libero o estratto riassunto dall'atto di matrimonio, che serve a dimostrare informazioni come luogo, data di matrimonio ed eventuali annotazioni.

 

E non pensare che sia finita qua: un notaio ha sempre qualche arma segreta nascosta nel pennino.


compravendita immobiliare

Quando la compravendita si fa dura, meglio chiedere aiuto

La compravendita immobiliare è estenuante, lo so bene perché faccio questo di mestiere. Se hai un lavoro che ti impegna tutto il giorno, se non trovi tutti i documenti, se non ami la burocrazia o, semplicemente, non conosci a fondo questi argomenti, meglio chiamare i rinforzi, non credi? Ti presento la mia agenzia immobiliare in pochi semplici punti:

·         Stima immobiliare analitica gratuita,

·         Certificazione energetica gratuita,

·         Gestiamo tutta la parte burocratica in maniera trasparente,

·         Servizio fotografico gratuito,

·         Massima visibilità del tuo immobile sui diversi canali di comunicazione,

·         Addominali possenti.

Solo una di queste è falsa, scopri tu quale :-)

 

Nel frattempo, mentre decidi cosa fare, scopri il reale valore di casa tua! Gratuitamente e in pochi semplici passi.


compravendita immobiliare

Categoria:
Compravendita immobili
Taggato con:
Compravendita immobili
  • Scritto da
    Massimo Vismara

    Dopo molti anni passati come calciatore professionista e girovagando in varie società sportive, nel 2003 ho intrapreso l'attività come agente immobiliare presso uno dei gruppi immobil...

Lascia un commento